http://geishagourmet.com/2011/09/30/i-toy-boy-accorciano-la-vita-no-panic-ce-il-menu-antiaging/

I toy boy accorciano la vita. No panic! C’è il menu antiaging

by venerdì, settembre 30, 2011

Ashton Kutcher con l'ormai ex moglie Demi Moore

Chissà come mai un gruppo di ricercatori (presumo tutti uomini) ha deciso di condurre una ricerca sui toy boy (e non sulle baby fidanzate) e il risultato sarebbe che una donna dotata di toy boy – ovvero il fidanzato/amico più giovane di molti anni – ha una prospettiva di vita di 7 anni in meno. Perché? Perché il toy boy, dicono i ricercatori, crea ansia e stress… Stai a vedere che ne crea di più che una serie di bambini urlanti e di tuo marito di 10 anni più vecchio di te che non muove un dito aa casa… Mah! Comunque, se questo nuovo dato vi allarma, no panic! Basta imparare i menu antiaging, per la pelle, il cuore, il sistema nervoso, etc.

Cavolate? Ma non abbiamo sempre detto che siamo quello che mangiamo?! E poi, vallo a dire a quelli che si sono inventati il primo ristorante antiaging d’Italia.

«Il cibo che assumiamo quotidianamente può aiutare a prevenire malattie e invecchiamento», spiega Gabriella Mazzolari, il medico che dirige le scelte alimentari del ristorante antiaging MyVitalis. Da qui l’idea di promuovere una formula innovativa di ristorante, che ha aperto i battenti a  Folgaria, ma che un domani potrebbe diffondersi in molte altre località e città italiane. In tavola al MyVitalis arriveranno piatti della tradizione trentina e non, dagli elevati poteri nutrizionali a livello di fibre, vitamine, flavonoidi e così via, e il fiore all’occhiello sarà il buffet antiaging, che spazierà dalle verdure ai piatti unici con cereali a basso indice glicemico (come riso rosso e basmati, farro, orzo, bulghur, pasta di kamut), pesce azzurro oppure carni bianche, che garantiscono un ottimo apporto proteico, vitaminico, energetico, nonché di gusto in un unico piatto. In cucina c’è lo chef Nalaka Atapattu, originario dello Srilanka, grande esperto delle proprietà curative di spezie ed erbe della tradizione ayurvedica, «la prima medicina della longevità che l’uomo abbia mai praticato». Insomma, un ristorante per capire una volta per tutte che il cibo è la prima fonte di salute e giovinezza «e non serve mangiare poco e scondito: mangiare

antiaging significa imparare a variare la qualità degli alimenti e a conoscere le proprietà antiossidanti di ciò che mangiamo, oltre che a seguire semplici regole». Quali? Fare un po’ di attività fisica, bere moderatamente durante i pasti, aumentare la quantità di proteine vegetali, ridurre i carboidrati raffinati e abbondare in verdure: «Le proteine, in particolare quelle vegetali provenienti da legumi e derivati della soia, favoriscono la riduzione della massa grassa e hanno un particolare effetto antiaging. Associate alle verdure fresche ricche di fibre e vitamine, l’effetto antiossidante è assicurato». MyVitalis, ospitato dall’omonimo hotel aperto lo scorso dicembre, conta su una novantina di coperti e il prezzo medio per un pasto completo sarà di 40 euro, bevande escluse.

Capito ragazze? Non mollate il toy boy (vedi Demi Moore e Kutcher), imparate solo a mangiare meglio… Quindi mettetelo ai fornelli e fategli imparare i vostri menu antiaging… Con un dubbio: il toy boy che cucina, essendo ancora più sexy, farà ancora peggio alle nostre prospettive di vita?! Vado a chiamare i ricercatori per sentire cosa ne pensano…

 

 

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *