Qualche bolla di cui parlare

by lunedì, maggio 2, 2011

Non ho mai nascosto i miei gusti: amo gli Champagne, alcuni metodo classico (soprattutto i Pas Dosè), i buoni Lambrusco e poco altro, di bollicioso. Non vado pazza, per esempio, per il Prosecco. E’ un dato di fatto, ma questo non è mi impedisce di capire se nel bicchiere me ne sia versato uno buono o meno.

A Pasqua ho avuto occasione di organizzare con la mia famiglia una divertente degustazione alla cieca di alcuni Prosecchi… Ezio, da buon Veneto, è un fan di Prosecco e da poco aveva fatto incetta di etichette in Valdobbiadene. Così, dopo approfondita degustazione, l’esito è stato questo. I migliori Prosecco – tra quelli in degustazione, di cui non vi dirò “nome e cognome” – ci sono sembrati quelli di Micel, piccola azienda di Corbeltaldo di Vidor. Lì il vigneron Michele Rasera sforna poche etichette, fatte con passione e grande attenzione alla qualità. Tra i miei assaggi, quello che più mi ha colpito è stato il Nonno G., lieve ma secco e dal perlage equilibrato. Il giusto accompagnamento a qualsiasi piatto, fatto con sobrietà ma anche con una certa eleganza. Un Prosecco davvero, a mio avviso, intrigante. E lo dico da non appassioanta, lo ribadisco. Quindi, bravo Michele! E voi, cari amici, correte ad assaggiarlo: www.vinimicel.it. Aspetto che mi diciate la vostra!

Sabato sera, invece, nell’enoteca CornaliDivino di Dalmine (Bg) della mia amica GeishaGourmet Marzia, ho assaggiato qualcosa di davvero intrigante: questo metodo classico portoghese di cui vedete foto qui sopra. Un vero “Bruto”, profumato ma anche vagamente salato, dal perlage piacevolmente seducente e inaspettatamente gudurioso… Insomma, va giù davvero bene, lasciando in bocca tutto il suo stile, la sua originalità e la sua personalità… A prezzi assolutamente incredibili: una decina di euro!

E Marzia ha molte altre chicche da scoprire… Del resto, è una GeshaGourmet: curiosa, appassionata, e molto molto charmant!

 

 

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *