http://geishagourmet.com/2010/11/14/cosa-hanno-in-comune-il-radicchio-di-treviso-le-miss-max-biaggi-don-antonio-mazzi-e-gennaro-esposito/

Cosa hanno in comune il radicchio di Treviso, le Miss, Max Biaggi, don Antonio Mazzi e Gennaro Esposito?

by domenica, novembre 14, 2010

Miriam Leone al Radicchio d'Oro

Domani torna il consueto sodalizio tra Miss, vip e radicchio tardivo di Treviso nella kermesse Radicchio d’Oro. Una serata, al ristorante da Fior, tutta incentrata sul prezioso ortaggio e le mille prelibatezze di cui è protagonista, ma anche dei prodotti del territorio trevigiano, della bellezza e dei vip, premiati nel corso della serata. Prima di lasciarvi leggere il comunicato stampa, un’altra info che mi sta a cuore

Il Comune di Vicenza ha aperto un conto corrente bancario per la raccolta fondi per l’alluvione. Si può partecipare alle spese tramite versamento con bonifico bancario sul conto corrente avente coordinate IBAN: IT57C0572811810010570747633 (Banca Popolare di Vicenza Filiale di C.trà Porti, 12), specificando nella causale: Fondo alluvione Novembre 2010. (fonte: http://www.comune.vicenza.it)

Ecco il comunicato stampa:

Miss Italia Francesca Testasecca sarà la madrina del 12/mo Premio Radicchio d’oro’, alle ore 20.30, nella tradizionale sede dell’Hotel Fior, a Castelfranco Veneto (Treviso).

Saranno presenti anche la seconda classificata 2010 Giulia Nicole Magro e Miss Rocchetta Bellezza 2010 Giulia Frasson. Assegnato dal Consorzio dei Ristoranti del Radicchio della provincia di Treviso a coloro che si sono distinti nell’ambito artistico, imprenditoriale, culturale, sportivo ed enogastronomico, il riconoscimento rappresenta un’occasione di festa e vuole nello stesso tempo celebrare quei personaggi che hanno onorato la loro professione con serietà e impegno esemplare.

 

E’ una manifestazione che, proprio per questa caratteristica, attira di anno in anno sempre molto interesse; intorno ad essa c’è poi anche quella simpatia suggerita dalla curiosità di un premio tutto dedicato al famoso “fiore che si mangia”, rinomato in tutto il mondo.

 

Presenteranno la serata il giornalista Giorgio Martino e Miss Italia 2006 Claudia Andreatti, ora annunciatrice di Raiuno e conduttrice della rubrica‘Sette note-musica e musiche’  (ogni domenica in terza serata sulla prima rete).

 

«Il Veneto sta già reagendo alle ultime drammatiche giornate: la manifestazione vuole esserne proprio la dimostrazione – commenta Egidio Fior, patron del premio – omaggiare gli esponenti di settori che rendono grande l’Italia e questa nostra Regione è il giusto sentimento con cui ci sentiamo di affrontare il presente e il futuro. È sempre stata questa la forza di un territorio che ha superato molte difficoltà: il Veneto ce la farà».

 

I premiati sono: Don Antonio Mazzi per la solidarietà, Silvio Garattini per la ricerca scientifica, Antonio Azzalini – capostruttura di Raiuno – per la cultura e l’informazione, Max Biaggi per lo sport, Fabrizio Frizzi per lo spettacolo, il sociologo Ulderico Bernardi per il premio Consorzio Casatella Trevigiana, Gennaro Esposito per l’enogastronomia.

 

Riconoscimenti speciali saranno assegnati a Mauro Marin, vincitore del Grande Fratello 10 residente proprio a Castelfranco Veneto, e a Mario Cortellucci, legato sempre al territorio veneto e al gruppo Fior, per la sua attività benefica svolta in Canada, dove vive. Le premiazioni saranno intervallate dalle note delle arie di Puccini interpretate dalla cantante lirica palermitana Felicia Bongiovanni, definita dalla stampa ‘la nuova Callas’.

I nomi sono stati annunciati nella conferenza stampa svoltasi nel salone d’onore dello stabilimento Zara, alla quale hanno partecipato il Presidente dell’azienda ‘Pasta Zara’ Furio Bragagnolo, main sponsor della manifestazione, il Sindaco di Riese Pierluigi Contarin, il Presidente del Consorzio del Radicchio Arturo Filippin, l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Treviso Marco Prosdocini, Miss Rocchetta Bellezza 2010 Giulia Frasson e vari componenti del comitato d’onore che ha scelto e motivato i nomi che saranno lunedì sera all’Hotel Fior.

 

Ecco alcune brevi schede dei premiati 2010:

 

Fabrizio Frizzi, uno dei più simpatici e versatili presentatori della tv italiana, si è cimentato nel teatro, nel cinema, nella radio e nella musica, sino alla pubblicità. Ha ottenuto grandi successi nelle tante trasmissioni che l’hanno visto protagonista, dagli esordi sino ai ‘Soliti Ignoti’.

Antonio Azzalini, capo struttura di Raiuno, è responsabile dei programmi di punta della rete ammiraglia dell’Azienda. È nato a Catanzaro, ma ha discendenze venete, anzi cimbre. Ha realizzato più di 1400 ore l’anno di programmi di intrattenimento per la RAI. Azzalini è Cavaliere della Repubblica dal 2008.

Ulderico Bernardi, già professore ordinario di sociologia dei processi culturali all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dedica particolare attenzione alle identità alimentari, considerate il cuore della valutazione antropologica. Ha tenuto corsi e ha svolto ricerche presso Università degli Stati Uniti d’America, Canada, Brasile, Argentina, Australia e in Paesi europei.

Don Antonio Mazzi, veneto doc, è un prete innovatore che ha scelto mezzi moderni per diffondere la parola di Dio e con essa messaggi di umanità e solidarietà. Si occupa da molti anni del recupero dei tossicodipendenti e dei “ragazzi difficili”, attuando attività di prevenzione. Dal 1996 è Presidente della Fondazione Exodus Onlus che oggi gestisce e coordina una cinquantina di strutture sul territorio nazionale e internazionale.

Gennaro Esposito ama la cucina da 25 anni: sue le creazioni della ‘parmigiana di pesce bandiera’, o ‘la zuppetta di ricotta di fuscella con le triglie’. Nel 1999 viene ammesso nell’Associazione dei Giovani Ristoratori d’Europa e nel 2001 conquista la prima stella Michelin. Nel 2003 ottiene il riconoscimento delle ‘Tre Forchette’ del Gambero Rosso. La seconda stella Michelin è del 2008. La passione vissuta ai fornelli è storia di sempre.

Silvio Garattini, bergamasco, è una eccellenza della scienza medica italiana ed internazionale. Autore di numerose pubblicazioni, ha ricevuto premi e onorificenze tra cui la Legion d’Onore della Repubblica Francese per meriti scientifici e Lauree Honoris Causae alle Università di Bialystok, Polonia e di Barcellona. È Grand’ Ufficiale della Repubblica Italiana.

Max Biaggi, il ‘corsaro’, classe 1971, è stato quattro volte campione del mondo nella Classe 250 e campione mondiale Superbike nel 2010. È entrato nella storia del motociclismo sportivo diventando il primo italiano a vincere il mondiale Superbike. E’ legato a Eleonora Pedron, ex Miss Italia, dalla quale il 22 settembre 2009 ha avuto la prima figlia, Inés Angelica. Anche suo nipote Federico, 23 anni, è un motociclista.

Da sx, Mich Michelangelo Cecchetto (Il Gazzettino), Toni Capuozzo e GG (Radicchio d'Oro 2008)

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: