http://geishagourmet.com/2010/10/12/stop-al-televoto-anzi-no-alle-ordinazioni/

Salsomaggiore | Parma | Stop al televoto… Anzi, no, alle ordinazioni

by martedì, ottobre 12, 2010

Salsomaggiore, domenica di settembre in pieno finali di Miss Italia. Il fotografo ufficiale del concorso, Luigi Saggese, nel suo buon romano mi invita ad andare a pranzo in una trattoria appena fuori paese, la Bellaria. «Vai e così me dici che ne pensi, l’altro giorno m’ha fatto degli gnocchi mondiali!». Tanto entusiasmo meritava di essere preso in considerazione.

Il locale è assolutamente coreografico: una trattoria vecchissima, ma con un grazioso pergolato di vigne dove pranzare all’aperto. La specialità sono i funghi e quelli ordiniamo. Dagli affettati piacentini con gnocco fritto agli gnocchi ai porcini, tutto è squisito, come succulenti sono i porcini fritti, di cui chiediamo il bis. Il simpatico proprietario con inconfondibile erre moscia parmigiana è uno un po’ naif: prima si dimentica di noi e viene a prendere le ordinazioni dopo una buona mezz’ora, ogni tanto passa a chiederci se tutto è di nostro gradimento ma mentre stiamo per rispondergli già è su un altro tavolo a fare la stessa domanda, e poi alla richiesta del bis di porcini fritti, ecco la chicca. «Ho il locale pieno, adesso devo dire stop alle ordinazioni!». Noi lo guardiamo esterefatti… E’ un’oste o è la Carlucci travestita da tale?! Oppure in pieno clima di dirette Rai e di televoti anche lui si è lasciato un po’ andare ed avviluppare nel tourbillon di votazioni salsesi? Impossibile domandarglielo, ma fortunatamente, dopo dieci minuti, il nostro piatto arriva, buono più del primo che ci aveva solleticato il bis. Miss Italia sarà anche finita, per quest’anno, ma la cucina del ristorante Bellaria merita comunque ancora una sosta.

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: